Il tempo passa inesorabile, ma certi momenti, ricordi ed emozioni, sono tutt’ora indelebili

Ogni volta che ho l’opportunità di trascorrere un fine settimana di assoluto riposo e di svago, penso ai miei ventun anni di attività politica trascorsi con tanta dedizione e passione, con particolare attenzione rivolta al prossimo.

 

Il motto: impegno quotidiano e nessuna considerazione personale su precedenti Municipali, ci mancherebbe è prioritario il bene del Comune e della sua popolazione!

Durante gli anni di impegno pubblico comunali con i miei colleghi di Municipio ma anche con l’approvazione dei Consiglieri comunali abbiamo INVESTITO alcuni milioni di franchi sì, ma vi ricordate in che condizioni abbiamo trovato gli stabili pubblici (scuole comunali, centro giovani, palazzo comunale, il quartiere Soldini, ecc…)?

“Queste considerazioni mi rendono felice”.
Mi vengono in mente anche le tante peripezie per far conciliare la vita privata, la professione e l’attività pubblica.
Mi fermo a pensare e mi accorgo che questi anni sono trascorsi molto, forse troppo, velocemente, e che non sono pienamente convinto di averli vissuti e apprezzati completamente.
Questo è il mio rammarico personale, ma devo ammettere di non aver avuto il tempo di riflettere completamente perché una vita intensa non te lo permette, non ti lascia spazi: sei in campo e devi giocare!

Penso che ogni individuo imprima interessi e specificità della propria vita già nel periodo adolescenziale.

Sí proprio nel momento quando pian piano ti stacchi dalla cupola protettiva dei genitori.
Se sei una persona disponibile, affabile, sensibile lo sarai per tutta la vita. Così come le persone individuali che essenzialmente pensano unicamente a loro stesse, avranno a loro volta una direzione segnata nel cammino della propria esistenza. Sono decisioni individuali e non vanno discusse o criticate, ripeto sono scelte di vita.
Evidentemente io ho deciso di scegliere la prima variante già nella giovane età tra sport, società e socialità. Ad un certo punto ho avuto l’opportunità di far competizione, ma il “quadro” personale non mi ha garantito perseveranza.
E’ stato comunque un bel periodo che ricordo volentieri.
In seguito, proprio come quando mangi delle patatine, una tira l’altra, e con piacere mi sono sempre trovato in mezzo alla gente, forse anche la professione di segretario comunale “di paese” e quindi ho sempre respirato considerazioni, desideri, passioni, interessi e preoccupazioni e, sapete, dove andava a finire il mio interesse….?
Nel capire, nel comprendere e talvolta nel cercare di risolvere quest’ultime……(le preoccupazioni)!!!

 

Dal quel momento in poi – di acqua ne è passata sotto i ponti – ho sempre cercato di donare le mie conoscenze ed esperienze a chi ne avesse bisogno e sono ancora convinto oggi che, se ogni persona potesse/volesse scegliere questo indirizzo, probabilmente vivremmo tutti meglio!

Ci troviamo in un momento difficile e vi dico: io resto a casa!

 

Moreno Colombo

#nonsonoinlista

Riflessione elettorale (politic e giuvin l‘è grama e va disi ul parchè!)

“Da anni mi occupo di elezioni comunali a livello di informazioni fornendo con piacere “ai novelli” candidati delle nozioni di base, ma anche dei brevi corsi di Legge Organica Comunale, essendone stato anche il relatore di numerose modifiche legislative.
Purtroppo questo virus in corso sta sminuendo l’interesse della nostra popolazione in un esercizio che è sempre stato, in Ticino, molto sentito, ne parla anche la storia (I fatti di Stabio, ma non solo…)!
In Ticino il candidato ideale oggi potrebbe essere il dr. Merlani, mi spiace citarlo in questo mio pensiero, perché quotidianamente ci sta aiutando nelle informazioni e nei comportamenti e noi cittadini attenti lo ascoltiamo con interesse e provvediamo alle misure indicate, ci mancherebbe oggi è prioritario!
Nel frattempo, tra pochi giorni riceveremo la scheda elettorale e casa e con un certo rammarico, mancano gli incontri, i dibattiti (a parte quelli a televisione che riguardano soltanto i 4 poli – quest’anno Chiasso è stato escluso, dopo tanti anni, chissà perché, ma intanto nessuno avrà reclamato!) e serate tematiche (ambiente, socialità, territorio, fiscalità, ecc….)
Fin qui tutto bene diremmo …. ci mancherebbe!!!
È sicuramente prioritaria la salute di ogni singolo cittadino e della nostra popolazione, in modo particolare di quella più debole, di quella più sensibile!
Quindi nessun panico, ma osserviamo quotidianamente le nuove disposizioni e le indicazioni fornite dalle autorità e dal dr. Merlani!
Anche se, personalmente, le scuole andrebbero chiuse e due settimane con l’entrata dei soli dipendenti sanitari dall’Italia, potrebbero essere misure incisive!!!

La nota negativa di tutto ciò ed il rammarico:
è che i volti nuovi, le persone che si sono avvicinate, magari anche timidamente alla vita pubblica, per amore del proprio Paese ed in modo particolare I NOSTRI GIOVANI avranno pochissime possibilità di farsi conoscere e soprattutto di far sapere le proprie idee.
I social saranno importanti ma il colloquio tra persone, lo scambio di idee, talvolta l’espressione e lo sguardo, sono importantissimi ed hanno un valore : per sempre!

Pertanto verosimilmente i volti nuovi si troveranno dopo il 5 aprile 2020 tra i subentranti – (questo aspetto, naturalmente dovrà essere ancora verificato) – e mi spiace veramente per loro, diversi nuovi volti e competenti candidati potrebbero essere delusi e sfiduciati ma noi (la popolazione) ha bisogno di loro, come faremo a consolarli e a far sì che il loro impegno verso il Paese possa venire meno?

Ci sto pensando…..ma mi viene da dire: DICIAMOLO LORO PRIMA E’ UNA PROVA DI ONESTA’ VERSO LA LORO DISPONIBILITA’!”

Moreno Colombo#nonsonoinlista